martedì 6 settembre 2016

Rinforzare le difese immunitarie nel bambino

Certo l'inverno è ancora lontano, ma come dice un famoso proverbio "prevenire è meglio che curare"!
Ed è proprio al tema della prevenzione che è dedicato questo post: come possiamo rinforzare le difese immunitarie dei nostri piccoli per evitare cicli di antibiotici che si ripetono durante tutta la stagione fredda?
Il discorso prevenzione ci rimanda ad un corretto uso delle erbe che è quello stagionale. In questo modo non solo seguiamo il bioritmo del nostro corso che va di pari passo con le leggi della natura, ma utilizziamo la droga nel periodo di maggior efficacia traendone i massimi benefici. Rinforzare il sistema immunitario non solo ci aiuta a limitare l'uso di farmaci, ma è una prevenzione che, senza dubbio, rende più forti i nostri bimbi sotto diversi aspetti.
Con questo non voglio sottovalutare l'importanza di una cura farmacologica nel momento del bisogno, ma così facendo si vanno a bloccare i sintomi senza agire in profondità sul "terreno debole".
Rafforzando le difese immunitarie in modo naturale si  mette in condizione il suddetto terreno di lottare al meglio e con le proprie risorse, aspetto fondamentale per evitare le recidive!
I rimedi in commercio sono tanti, ma vanno utilizzati con attenzione, soprattutto quando si parla di bambini.
L'erba per eccellenza, o comunque la più conosciuta, deputata a stimolare il nostro sistema immunitario è senza dubbio l'Echinacea .
Solitamente la somministrazione di questa pianta viene consigliata in Tintura Madre, quindi con una gradazione alcolica abbastanza elevata. Ottima per l'adulto, ma per i più piccoli prediligerei altri tipi di preparati come ad esempio i gemmoderivati altrettanto efficaci e con un contenuto alcolico minimo. Un altro ottimo rimedio poco conosciuto, ma   utilissimo sia assunto singolarmente che in sinergia con altri rimedi naturali é costituito dagli Oligoelementi. Gli oligoelementi sono elementi già presenti nell' organismo umano in piccolissime tracce quindi quando vengono assunti non sono qualcosa di estraneo, ma qualcosa che il nostro corpo riconosce con validità immediata.
Nello specifico Rame-Oro-Argento ha un effetto sorprendente, riprendendo alcuni testi di ricercatori è stato confermato che questa miscela è un vero e propio antibiotico naturale.
In via preventiva, quindi iniziando in autunno, senza attendere i primi sintomi influenzali, il percorso da seguire con gli oligoelementi è il seguente:
Manganese-Rame: 1 fiala a digiuno, 3 volte a settimana
Zolfo: 1 fiala poco dopo aver assunto Manganese-Rame, 3 volte a settimana
Rame-Oro-Argento: 1 fiala a digiuno, 1 volta a settimana
Come già accennato però è sempre meglio esser seguiti da un esperto, come ad esempio un naturopata, con cui valutare il prolungamento della cura, le tempistiche, se inserire qualche altro rimedio in sinergia ad hoc per le esigenze del bambino, e così via.
Tornando alla nostra Echinacea se vi è stata consigliata, sicuramente si trovano soluzioni per bambini in abbinata con altre piante sotto forma di caramelline , ma consiglio di fare sempre attenzione alla presenza di zucchero e di aromi artificiali che vengono aggiunti per rendere più gradevole il sapore.
E' possibile inoltre avere alcuni accorgimenti importanti per aiutare il nostro sistema immunitario come ad esempio non sottoporre il bambino a elevati fattori di stress oppure limitare, io consiglierei evitare, lo zucchero raffinato.