lunedì 19 settembre 2016

Polline, per una ripresa con grinta

La ripresa delle attività per i nostri bimbi dovrebbe essere un momento ricco di energia, voglia di fare, ma non sempre è così. Spesso rincominciare è faticoso e si "ingrana" lentamente. Succede soprattutto per bambini in età scolare quando l'idea di doversi sedere nuovamente sui banchi di scuola per diverse ore, di essere sottoposti a interrogazione e passare pomeriggi a studiare, non li entusiasma. Inoltre la ripresa riuguarda anche i vari impegni extrascolastici come lo sport, il catechismo o impegni che generalmente sono vissuti con gioia, ma che al momento di ricominciare diventano fonte di stanchezza mentale e fisica.
Questo si può tradurre in svogliatezza e mancanza di concentrazione, ma può succedere anche che il piccolo manifesti il disagio con  irrequietezza, nervosismo e agitazione.
Se notiamo questi segnali, inutile attendere: interveniamo immediatamente con un rimedio che ci donano i fiori e che viene raccolto dalle nostre amiche api: il polline.

Il polline, definito come uno dei "prodotti dell'alveare", in realtà non viene elaborato come la propoli o la pappa reale, rimane esattamente così com'è sul fiore; ma è sempre grazie alle api che possiamo sfruttare le sue qualità.

martedì 6 settembre 2016

Rinforzare le difese immunitarie nel bambino

Certo l'inverno è ancora lontano, ma come dice un famoso proverbio "prevenire è meglio che curare"!
Ed è proprio al tema della prevenzione che è dedicato questo post: come possiamo rinforzare le difese immunitarie dei nostri piccoli per evitare cicli di antibiotici che si ripetono durante tutta la stagione fredda?
Il discorso prevenzione ci rimanda ad un corretto uso delle erbe che è quello stagionale. In questo modo non solo seguiamo il bioritmo del nostro corso che va di pari passo con le leggi della natura, ma utilizziamo la droga nel periodo di maggior efficacia traendone i massimi benefici. Rinforzare il sistema immunitario non solo ci aiuta a limitare l'uso di farmaci, ma è una prevenzione che, senza dubbio, rende più forti i nostri bimbi sotto diversi aspetti.
Con questo non voglio sottovalutare l'importanza di una cura farmacologica nel momento del bisogno, ma così facendo si vanno a bloccare i sintomi senza agire in profondità sul "terreno debole".
Rafforzando le difese immunitarie in modo naturale si  mette in condizione il suddetto terreno di lottare al meglio e con le proprie risorse, aspetto fondamentale per evitare le recidive!
I rimedi in commercio sono tanti, ma vanno utilizzati con attenzione, soprattutto quando si parla di bambini.