giovedì 3 settembre 2015

Inserimento all'asilo con fiori di Bach

Settembre, l'estate è quasi al termine e le vacanze sono un lontano ricordo, è il momento della ripresa. Per i nostri bimbi significa tornare all'asilo, scuola materna, scuola elementare... ma per qualcuno, proprio quest'anno, non sarà una ripresa, bensì un inizio. Nel mio caso doppio inizio, il che significa doppio inserimento, la più "grande", Melissa, andrà alla scuola dell'infanzia e la piccolina al nido. Provo tante emozioni, sicuramente positive, tanta gioia, ma non vi nascondo che provo anche un po di agitazione, e timore.
L'inserimento al nido della mia prima bimba era stato a dir poco struggente sia per me che per lei. Non ebbi alcun dubbio: ricorsi ai fiori di Bach. Furono un valido aiuto. Nonostante le insegnanti mi avessero preventivato circa tre settimane di fatica, il suo pianto prolungato si ridusse ai primi minuti dopo la mia assenza, e questo nel giro di pochissimi giorni. Il mio atteggiamento fu più sereno e rilassato.
Diversi sono i fiori di Bach che ci possono aiutare a vivere al meglio questo passaggio, uno per affrontare il distacco, perchè la piccolina non si senta abbandonata, un altro per accettare il cambiamento sopratutto per Melissa, che alla materna si troverà in un ambiente tutto nuovo, con insegnanti nuove e compagni "molto" più grandi.
Non mancherà sicuramente Chircory, soprattutto per me: per lasciarle andare con amore e per lasciarle libere di prendere la loro strada.
Anche quest'anno chiederò  quindi aiuto a questo grande regalo della natura, ma giocherò d'anticipo!